Italiani, in cucina proprio no: aumentano del +2,2% i take away

Chi l’ha detto che gli italiani sono un popolo di cuochi appassionati? Pare proprio che il binomio classico italiano-cucina stia scricchiolando un po’. Alleno così dicono i dati di mercato: sono infatti aumentate del del 2,2% le imprese che producono piatti pronti, precotti e take away, portando a 37.040 le attività del settore in Italia attive nel 2017, contro le 36.253 del 2016. Questa tipologia di impresa pesa per il 38,1% sul totale di quelle del settore alimentare nazionale.

Lombardi poco ai fornelli

La crescita viene confermata dalla Lombardia, che concentra il 15,4% delle aziende di piatti pronti e take away a livello nazionale e aumenta del 2,2% in un anno raggiungendo nel 2017 le 5.702 imprese attive. Roma è prima con 2.949 attività (+3,7%), seguita da Milano con 1.807 (+3%) e Torino con 1.515 (+1,7%). Lo rivela un’indagine della Camera di Commercio di Milano, elaborata su dati del registro imprese riferite sia al primo trimestre 2017 sia allo stesso periodo del 2016.

Un settore che cresce in tutto il paese

In generale è tutto il sistema alimentare italiano, e quello lombardo non fa eccezione, a crescere: +1% in un anno, superando le 97 mila imprese in Italia e sfiorando le 12 mila in Regione. Roma e Napoli guidano la classifica italiana con quasi 5.100 imprese ciascuna (5,2% del totale italiano), seguite da Milano (3.493, 3,6%) e Torino (3.167, 3,3%). In Lombardia, dopo Milano, vengono Brescia (1.674 imprese) e Bergamo (1.369). Tra i settori più ampi, considerando i valori assoluti, spiccano i dati relativi alle imprese che producono pasti da asporto con 35.477 attività in Italia e 5.494 in Lombardia, i produttori di pane e prodotti di pasticceria (29.417 italiani e 3.325 lombardi) e i produttori di paste alimentari e cous cous (4.898 e 366).

Quante specialità

Ovviamente, anche in questo caso vale il detto regione che vai specialità che trovi. Tra le principali eccellenze delle regioni italiane, la Campania è prima nella lavorazione e conservazione di frutta e ortaggi (20% circa nazionale tra i vari settori) e nella produzione di cacao, cioccolato, caramelle e confetterie (21,3%). L’Emilia Romagna è in pole position per produzione di prodotti a base di carne (27,3%), la Sicilia nella lavorazione e conservazione di pesce, crostacei e molluschi (22%), la Puglia nella produzione di vini (17,2%). La Lombardia, infine, conquista il podio  nella produzione di margarina e di grassi commestibili simili (43%), bevande analcoliche e acque (15,6%) e produzione di piatti pronti (15% circa tra i vari settori).


Se è il brand heritage a ispirare il prodotto

Non tutti i marchi possono vantare una brand heritage (concetto traducibile come eredità del marchio), che si sedimenta su uno o più prodotti della gamma, dando loro prestigio e importanza. La brand heritage si coltiva attraverso una storia aziendale lunga e coerente, nella quale il consumatore intraveda i valori e le tradizioni della marca, che dunque viene percepita con un reputazione e una personalità ben definita. Il marchio Poltrona Frau, tra quelli del made in Italy, può contare su una brand heritage nutrita dalla longevità, dal rispetto dei valori fondanti e dai prestigiosi traguardi raggiunti.

Fondata nel 1912, l’azienda si focalizza soprattutto sul design degli arredi e in special modo delle poltrone, ma già negli Anni Trenta è chiamata a misurarsi con commesse davvero prestigiose e difficili da soddisfare tecnicamente. Nel 1930, ad esempio, l’azienda inizia ad allestire gli arredi per il transatlantico Rex, lavorando a fianco delle siciliane officine Ducrot. Oltre a solcare i mari con una delle navi più in vista della marineria italiana, Poltrona Frau ottiene una commessa che riempie ancora oggi di orgoglio, quella relativa all’arredamento del Parlamento Italiano. Seguono, negli anni, gli arredi per la sede della Banca d’Italia e per l’Auditorium Parco della Musica di Roma, progettato da Renzo Piano.

Anche il mondo dell’automobile è in vena di ricercatezza, tanto che gli interni Poltrona Frau diventano un tratto distintivo della Lancia Thema e di altri modelli dalla storica casa automobilistica di Chivasso. Ed è dal mondo dell’automobile che deriva l’ispirazione per uno dei prodotti più belli della gamma odierna, il divano Gran Torino. Il nome è un chiaro omaggio alla Ford che ha dato il titolo a uno dei più bei film di Clint Eastwood, modello che a sua volta voleva celebrare l’industria automobilistica torinese (che nel 1970 era al vertice).

Il divano Gran Torino sembra ispirarsi alla selleria Anni Settanta della vettura. Disegnato da Jean-Marie Massaud, mostra orgogliosamente il cuoio sagomato di cui è costituito. Elementi che saltano all’occhio sono i piedi in alluminio e soprattutto un ampio cassone – bracciolo che caratterizza il fianco sinistro. La struttura interna del divano Gran Torino è tubolare metallica, mentre i grandi cuscini sono rivestiti in piuma d’oca. Non è l’ultima novità di Poltrona Frau, perché datato 2013, eppure questo divano sembra concentrare in sé quei driver che hanno sempre contraddistinto il marchio, come l’eleganza, la qualità dei materiali, il prestigio e un tocco di creatività tipicamente made in Italy.


Influencer marketing, Salvatore Aranzulla si espande

Le aziende sono alla ricerca di un approccio sempre più friendly per raggiungere il proprio target di pubblico, e il ruolo degli influencer marketing assolve sempre meglio a questo compito. Essi sono in contatto quotidiano con migliaia di utenti che si fidano dei loro consigli, spesso di natura prettamente tecnica, che nella massima trasparenza possono diventare consigli per gli acquisti veri e propri. Nei followers, a seconda del settore in cui ci muoviamo, scatta un sano senso di emulazione, oppure la gratificazione di avere un rapporto diretto, tramite commenti, con un personaggio famoso. Gli influencer marketing si esprimono nel mondo della moda, del fitness, dei videogame, delle automobili, e imperversano nelle diverse piattaforme di comunicazione: siti, blog, social network, YouTube.

Ci sono settori in cui l’influencer marketing conquista i followers grazie a contenuti di estrema utilità, riuscendo a risolvere in poco tempo problemi tecnici fastidiosi. Naturale, allora che l’influencer marketing diventi un affidabile hub del web per gli utenti, i collaboratori che finirà col remunerare, e le aziende che decideranno di investire in pubblicità sul suo blog, creare affiliazioni e altre forme di collaborazione. È questo il caso di Salvatore Aranzulla, blogger siciliano che guida gli utenti alla risoluzione di problemi legati al mondo dell’informatica, con un linguaggio estremamente semplice e diretto e un accompagnamento step by step, o meglio clic by clic, all’obiettivo da raggiungere. Probabilmente erano gli stessi amici e conoscenti siciliani a chiedere continuamente consigli ad Aranzulla teenager, che avrà pensato bene di aprire un blog e mettere per iscritto istruzioni e consigli per i non avvezzi al mondo del computer. Tra i tecnici della materia ci sarà stato qualche detrattore di Aranzulla, perché per farsi intendere dalla più vasta platea di utenti, egli semplifica e rinuncia a spiegare i tecnicismi sottesi alla materia.

Tutto questo ha fruttato la creazione di Aranzulla Spa, azienda con diverse sedi e 12 milioni di visite mensile sul blog Aranzulla.it, che nel 2012 è risultato uno dei trenta siti più visitati in Italia. Di pochi giorni fa, invece, è l’accordo con UpStory per realizzare contenuti e storytelling aziendali basati sul tipico ruolo di esperto che Aranzulla si è ritagliato. Le aziende potranno così far conoscere i nuovi prodotti e servizi servendosi del tono di voce confidenziale e competente dell’influencer marketing. Facendo ipotesi fantasiose, si spiegherà agli utenti il nuovo sistema multimediale dell’ultima berlina arrivata sul mercato, la nuova app rilasciata da un’azienda di trasporti o il nuovo servizio web inaugurato da un corriere postale, con vantaggi a cascata per utenti, aziende e influencer marketing.


Accessori da Cucina Originali e Creativi

Se desideri dare un tocco di originalità in più alla tua cucina, arricchendola con accessori moderni e dal design ricercato, www.viceversa.it è lo shopping online che mette a tua disposizione tantissimi accessori tra i quali scegliere, consentendoti di esprimere, anche attraverso gli accessori cucina a tua disposizione, tutto il tuo stile ed il tuo modo di essere. D’altronde si sa, la cucina è l’ambiente di casa un cui si trascorre la maggior parte del tempo quando ci si trova all’interno delle mura domestiche, e per questo è giusto fare in modo da scegliere gli utensili che più rappresentano il proprio modo di essere. Su viceversa.it trovi dunque tantissimi accessori da cucina che ti consentono di svolgere in metà del tempo le operazioni per la preparazione dei tuoi piatti preferiti, con la peculiarità dell’andare ad utilizzare utensili e strumenti mai banali e dal design assolutamente ricercato ed innovativo, pieno di colore ed in grado di arricchire ogni angolo della tua cucina.

Dal tostapane ai tostafette, dagli spremiagrumi elettrici agli accessori per gustare il vino, dai set colazione ai set di piatti e posate per ogni occasione: non manca davvero nulla per consentirti di completare la gamma degli accessori a tua disposizione in cucina o per consentirti di fare un regalo originale e molto gradito alle persone che ti stanno a cuore. Ogni prodotto, ogni accessorio che trovi sul sito, viene accuratamente selezionato prima di essere aggiunto al catalogo Viceversa, così da garantirti esclusivamente elementi di altissima qualità in grado di rappresentare un reale valore per te, rendendo più agevole e piacevole la preparazione dei tuoi piatti preferiti e garantendoti il massimo della resistenza e della durata nel tempo. Puoi pagare con i metodi a te preferiti, tra questi anche Paypal, e ricevere la merce acquistata direttamente a casa entro un paio di giorni lavorativi.


Mediclinics | Asciugamani elettrici di nuova generazione

Quando i clienti raggiungono i servizi igienici dei tuoi locali e utilizzano il lavandino, non sempre (o meglio dire quasi mai) sono contenti di asciugare le mani con il rotolo di cotone presente all’interno del dispenser. Spesso rimangono residui sulle mani, queste comunque non si asciugano del tutto e bisogna uscire dai servizi igienici con le mani ancora umide, sensazione fastidiosa ma inevitabile. Stesso dicasi per i fazzoletti di carta, non sono proprio il massimo dell’igiene e le mani ad ogni modo non vengono asciugate in maniera perfetta, da qui la necessità di trovare una soluzione alternativa che fornisca un servizio eccellente alla tua clientela anche all’interno dei servizi igienici. La soluzione innovativa e geniale di cui ha ibisogno esiste già ed è rappresentata degli asciugamani elettrici Mediclinics, ovvero quanto di più efficiente e al tempo stesso facile da utilizzare possa esistere. Questo potente dispositivo asciuga le mani in un intervallo di tempo compreso tra i 10 e i 15 secondi grazie al suo potente getto, e consente di risparmiare energia grazie all’assenza di una resistenza. Si tratta di un prodotto interamente realizzato in Europa, ed in particolar modo a Barcellona, e che quindi nulla a che vedere con i prodotti di importazione dai paesi del Sud Est Asiatico. Il suo design accattivante e la possibilità di regolare la potenza di erogazione del getto, rendono questo prodotto facilmente adattabile a qualsiasi tipo di ambiente. L’innovativo sistema di raccolta delle gocce poi, farà si che non si formi la classica pozzanghera d’acqua sul pavimento, in quanto le gocce che colano dalle mani saranno convogliate e raccolte all’interno di un contenitore interno al dispositivo. Quando questo sarà pieno, il dispositivo stesso avviserà tramite un apposito segnale acustico e il personale potrà svuotarlo rapidamente con un semplice gesto.


Consigli ristorante a Genova

La cucina brasiliana è famosa per l’assoluta prelibatezza della carne cotta alla griglia, da accompagnare con contorni caldi o freddi tipici della tradizione sudamericana. Il churrasco è forse il piatto più succulento e al tempo stesso più ghiotto non solo per gli abitanti del luogo ma soprattutto per gli amanti della buona tavola sparsi per il mondo. Per gustare delizie simili non è necessario un volo intercontinentale ma è sufficiente raggiungere il ristorante Bella Vida di Genova, esattamente nel rinomato Corso Italia a due passi dal mare. Un luogo comodo e confortevole che saprà coniugare il piacere della buona tavola alla raffinatezza e al calore che un solo un ambiente così curato è in grado di dare. Il menù è davvero vasto e consente di gustare i veri sapori della cucina brasiliana preparati dagli ottimi e rinomati chef del locale: dalle carni, tutte selezionate e di taglio pregiato, cotte allo spiedo e servite fumanti direttamente al tavolo (dando al cliente la possibilità di scegliere il taglio che preferisce) al pollo, dal tacchino alla salsiccia, non rimane altro che scegliere ciò che si preferisce per una cena all’insegna del cibo saporito e gustoso. Anche i contorni non sono da meno e sono in grado di stuzzicare il palato con un piacevole mix di odori e sapori ricercati, come ad esempio la classica feijoada e strogonoff, la manioca, le patate alla provenzale e la polenta. Questo ristorante a Genova dispone anche di un comodissimo dehor, grazie al quale è possibile cenare con vista sul mare ammirando la luna. E’ possibile ricevere promozioni personalizzate, per cenare ad un prezzo speciale, iscrivendosi alle newsletter tramite l’apposito form. E’ possibile prenotare un tavolo chiamando il numero telefonico 0103624461 oppure, se lo preferite, sarà possibile inviare direttamente una mail all’indirizzo di posta elettronica info@ristorantebellavida.it.


Impianto ad Osmosi Inversa IWM

L’acqua è una risorsa essenziale per la vita, sia del nostro pianeta sia per tutti gli esseri viventi. Dall’utilità molteplice, senza questo elemento tutto andrebbe incontro al deperimento rapido, fino anche alla morte, laddove un organismo ne fosse privato. Questo vale soprattutto per l’uomo ma anche per le piante e gli animali. Per l’uomo l’acqua è necessaria per mantenere la giusta idratazione che serve per il corretto svolgimento delle funzioni organiche, fondamentale per espellere tutte le sostanze nocive e le tossine dal proprio organismo, per evitare che i reni siano sovraccaricati nel compito di eliminare, filtrando il sangue, le scorie, le quali, depositandosi, provocano la formazione di calcoli; fondamentale per ripristinare i sali minerali persi dopo un affaticamento, altrettanto come coadiuvante nel trattamento finanche delle allergie di stagione. Anche le piante sono fatte di acqua, ne costituisce la linfa; in quanti hanno notato tuttavia che, pur innaffiate regolarmente, non crescono come ci si aspetterebbe? Tutto dipende da che tipo di acqua diamo loro. Infatti per ottenere i massimi benefici da questo preziosissimo elemento, è necessario che sia un’acqua pura e ricca dei minerali essenziali alla salute, con un determinato pH e priva di tutte le scorie nocive che inevitabilmente la inquinano. Ma quanto può costare l’approvvigionamento di questa risorsa essenziale, pur di essere sicuri di non nuocere a noi stessi e a ciò a cui teniamo? si pensi che la spesa stimata per il consumo di acqua imbottigliata è di circa 400 € al metro cubo. La soluzione ideale è quella di installare un purificatore d’acqua che consenta di avere in casa acqua pura come se sgorgasse direttamente da una sorgente, dunque con le stesse benefiche qualità. Ma non un purificatore qualsiasi, quanto un prodotto che davvero garantisca l’eccellenza e soprattutto che consenta un risparmio (ben 0,4 € al metro cubo) per chi acquista ed il beneficio affatto trascurabile di immettere nell’ecosistema meno plastica. Oggi l’eccellenza ha un nome: IWM, International Water Machines, azienda leader nel trattamento delle acque potabili. Un’azienda premiata per l’impianto osmosi inversa domestico tecnologicamente più avanzato al mondo, producendo un’acqua dal pH elevato, biologicamente pura, leggera, alcalina e arricchita di tutti i sali minerali necessari al benessere del proprio organismo, dei nostri amici animali e delle nostre piante.Sul sito dell’ azienda si possono trovare molte altre informazioni, altrimenti basta chiamare il numero verde: 800 800 813 per avere a propria disposizione gentilezza, efficienza e celerità, nonché competenza.


Realizzare siti web professionali

Già … qualsiasi web agency si riempe la bocca di grandi parole e grandi progetti web: siti web impeccabili, responsive, perfetti, posizionati nella top 10 di Google. Già … peccato che almeno il 95% di esse non sarà in grado di farvi realizzare nulla attraverso il canale web. Perchè? Perchè se l’utente non si fida di voi, se non ha ben chiaro cosa fare quando naviga il vostro sito, se non ha la chiara percezione di un sito web professionale … beh, andrà altrove. Non è assolutamente semplice generare conversioni, ecco perchè WebSenior rappresenta un pò un’eccezione nel panorama delle web agency di Monza e Brianza. Realizza e posiziona siti web professionali in grado di generare contatti profilati, e di trattenere il visitatore per tutto il tempo necessario a massimizzare le possibilità che generi una richiesta. Team professionale, polivalente, molto disponibile e soprattutto continuamente aggiornato su SEO, SEM e web marketing in generale. Provate ad affidarvi a loro, e tornate su queste pagine per farci sapere com’è andata