2018, l’identikit delle imprese a Milano, Monza Brianza e Lodi

Milano, Monza Brianza e Lodi confermano il loro dinamismo imprenditoriale, anche nel primo trimestre del 2018. Solo nel periodo gennaio-marzo di quest’anno l’imprenditoria locale  ha messo a segno una crescita complessiva di circa l’1%. L’identikit dell’imprenditoria dell’area, tra le più vivaci e sane di tutta Italia, è il risultato di una elaborazione della Camera di commercio di Milano Monza Brianza Lodi su dati del registro delle imprese e sul report Movimprese elaborato di recente con Infocamere. La ricerca evidenzia in particolare l’ottimo stato di salute delle imprese attive nei servizi finanziari, direzionali, informatici, che crescono decisamente di numero, così come va bene il turismo, tra alberghi e ristoranti. Crescono di anno in anno anche le imprese guidate da stranieri e da donne. Milano, ovviamente, si conferma la regina delle imprese in Regione, con oltre 300 mila attività.

I numeri del milanese

L’analisi ha preso in considerazione l’imprenditoria di Milano, Monza Brianza e Lodi, facendo letteralmente i “conti”. Sono 378 mila le imprese tra Milano (oltre 300 mila), Monza (64 mila), Lodi (14 mila). Il territorio nel suo insieme cresce del +0,9% in un anno. Le imprese straniere sono 56 mila (+3,9%), quelle femminili 67 mila (+1,3%), e infine quelle giovanili 29 mila (-2,2%), unico dato in calo.

I settori in maggior crescita

Il report evidenzia che i settori che registrano i maggiori tassi di crescita sono: servizi finanziari (4 mila, +9%), attività direzionali e manageriali (11 mila, +7,4%), software e informatica (7 mila imprese, + 5%), ristoranti (11 mila, +4,7%), servizi a uffici (8 mila, + 4%), attività di servizio per edifici e paesaggio (circa 9 mila, +3,8%), industria alimentare (2.224, +3%), alloggio (1.448, +2%), attività professionali (7.600, +2%), costruzioni (38 mila, +0,9%).

L’analisi territoriale zona per zona

Più nel dettaglio, a Milano si supera quota 300 mila imprese, con un aumento dell’1,1% sull’analogo periodo dell’anno precedente (erano 297 mila). Le imprese straniere sono 48 mila (+4%), le femminili 53 mila (+1,3%), le giovanili 22 mila (-2,1%). Il bacino Monza Brianza conta 64 mila imprese, un numero rimasto stabile in un anno. Le imprese straniere sono oltre 6 mila (+3,9%), le femminili 11 mila (+1,6%), le giovanili oltre 5mila (-1,9%).  Infine, Lodi può contare su 14.527 imprese, segnando una lieve flessione dello 0,7% in un anno. Le imprese straniere sono quasi 2 mila (+2,2%), le femminili quasi 3 mila (+0,3%), le giovanili 1.300 circa (-4,7%).