Natale è il momento giusto per cercare lavoro

Se l’obiettivo per il 2019 è trovare un nuovo lavoro, approfittare del periodo di Natale può essere una buona idea per dare slancio alla ricerca. Le ultime settimane dell’anno sono percepite come un periodo “morto” dal punto di vista professionale, ma se si è decisi a trovare un nuovo impiego è utile dedicare almeno un paio di ore al giorno a quest’attività.

Il consiglio per rendere proficue le feste natalizie dal punto di vista professionale, senza rinunciare al meritato relax, arriva da Hays Response, la divisione di Hays, la società di ricerca e selezione del personale, dedicata ai profili junior. Che invita a mettere da parte il pregiudizio sull’inefficacia del job searching durante le vacanze.

Ridurre il livello di attenzione senza disconnettersi completamente

Durante la pausa natalizia è sicuramente necessario staccare dal lavoro e concedersi una pausa. Questo, però, non significa disconnettersi completamente. Infatti, arrivati a fine anno, è bene fare un bilancio della propria attività lavorativa, e chiedersi cos’è andato bene, cosa si potrebbe migliorare e, soprattutto, quali sono gli obiettivi futuri. Una volta chiarite le idee riguardo i progetti futuri ci si potrà orientare meglio tra gli annunci e le eventuali offerte di lavoro. Organizzando il proprio tempo, si può facilmente dedicare un paio d’ore alla ricerca, riporta Adnkronos. Magari al mattino, quando si è appena svegli. Poi si potrà spendere tutto il resto della giornata divertendosi e rilassandosi.

Il momento migliore per selezionare le offerte e inviare il cv

Proprio perché quasi tutti rimandano la ricerca di lavoro all’inizio del nuovo anno, questo è il momento giusto per selezionare le offerte e inviare il cv. Non è vero infatti che nessuno guarda i cv durante le vacanze. Molto spesso manager e responsabili della selezione approfittano del periodo tranquillo per dedicarsi ad attività che non riescono a svolgere quotidianamente e controllano con più attenzione le email. Se inviato al momento giusto, come ad esempio durante i primi giorni di vacanza, il proprio cv potrà attirare l’attenzione dei recruiter e avere più visibilità rispetto a qualsiasi altro periodo dell’anno.

Tenersi pronti per i colloqui a gennaio

Con il rientro dalle vacanze le aziende tornano a lavorare a pieno regime e hanno necessità di finalizzare le assunzioni per affrontare il nuovo anno con le risorse giuste. Se ci si è impegnati attivamente nella ricerca a dicembre l’inizio del nuovo anno potrebbe riservare ottime opportunità. È bene tenersi pronti, quindi, per affrontare eventuali colloqui già nei primi giorni di gennaio. Aggiornare il cv, curare il proprio profilo LinkedIn e allenare le proprie capacità di intervista sono gli step fondamentali per non farsi cogliere impreparati a

gennaio.